E-llum Thermalvector

Il Termovettore E-llum è un fluido speciale capace di apportare ed asportare grandi densità di potenza grazie alla sua alta densità volumica di trasporto di energia.

E-llum Thermalvector è un fluido speciale capace di apportare ed asportare grandi densità di potenza grazie alla sua alta densità volumica di trasporto di energia.

E-llum Thermalvector risulta quindi essere una valida alternativa al riscaldamento di superfici o condotti con masse solide o liquidi diatermici, come piani presse, stampi, condotti a forme irregolari, riscaldamento di masse tridimensionali,…

Grazie alle sue spiccate caratteristiche è possibile quindi realizzare piani riscaldanti con ottima uniformità di riscaldo e tempi di heating up e assorbimento picchi di energia drasticamente ridotti rispetto alle consuete resistenze elettriche.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • DESITA’ DI POTENZA fino a 200 W/cm2
  • ELEVATA FLUIDITA’ con limitate perdite di carico lungo condotte
  • ELEVATA BAGNABILITA’ con possibilità di scegliere il materiale di contatto superficiale per favorire l‘adesione oppure la coesione del fluido
  • ELEVATA CAPACITA’ DI SCAMBIO TERMICO con rapida cessione del calore

VANTAGGIO ESCLUSIVO: E-llum Thermalvector è in grado di apportare e asportare calore da una superficie. Questo significa poter disporre in un unico sistema di una perfetta ed uniforme modulazione della temperatura.


IMPIANTO E-LLUM THERMALVECTOR

Il sistema E-llum Thermalvector è composto da piano riscaldante + Motore di riscaldo e mantenimento; in aggiunta è possibile aggiungere il sistema di raffrescamento.

Il Sistema E-llum Thermalvector è ideale in caso di:

  • Retrofitting
  • Riduzione dei picchi di energia assorbita (50%)
  • Aumento della capacità produttiva (>15%)
  • Riduzione tempi di heating up (50%)
  • Uniformità termica
  • Caldo e freddo in un unico dispositivo

ESEMPIO DI APPLICAZIONE: RISCALDO DI UN PIANO

FIG 1. Situazione attuale.
Le resistenze elettriche sono ubicate nel centro della massa per
permettere un riscaldo uniforme. Il raffreddamento avviene con un
sistema di canalizzazioni ad acqua affine al percorso delle resistenze

FIG 2. Upgrade Termovettore E-llum.
Grazie alle straordinarie capacità termiche e ad un meticoloso
studio fluidodinamico, le canalizzazione del Termovettore E-llum
possono concentrarsi sulla superficie dello stampo, permettendo
una maggiore uniformità di calore superficale ed una riduzione fino
al 50% dell’heating up di processo.

FIG 3. Upgrade Termovettore E-llum.
Lo stesso apparato di riscaldo, diviene un rapido sistema di raffreddo.
Meno consumi, più efficienza.