Come nasce il nostro Know How.

Qui di seguito abbiamo riportato un estratto della nostra attività di Ricerca di base che ha portato alla conoscenza di un SISTEMA DI REGOLE E-LLUM proprietario.

LABORATORIO DI RICERCA DI BASE E-WENCO

FOCUS ON: SPERIMENTAZIONE DI LEGHE NON FERROMAGNETICHE

PREMESSA

Siamo un centro di Innovazione ed abbiamo sviluppato, in questi anni di duro lavoro, due tecnologie proprietarie: 1) E-llum Induction e 2) E-llum Thermalvector.
E-llum Induction è una tecnologia ad induzione, basata sul riscaldamento di materiale metallico non ferromagnetico; tradizionalmente per ottenere oltre il 90% di efficienza di trasduzione elettro-magneto-termica si usano metalli ferromagnetici quali ferro, cobalto e nichel (quelli che attaccano le calamite). Gli altri metalli (alluminio, rame…) non rispondono bene ossia non “si accoppiano” ed hanno una efficienza di trasduzione elettro-magneto-termica inferiore al 60%. Anni di studio ci hanno portato a sviluppare una tecnologia, E-llum appunto (richiama “alluminio” il primo metallo che abbiamo studiato), in grado di convertire il campo elettromagnetico in energia termica con efficienza superiore al 94%
.
Qui di seguito abbiamo riportato un estratto della nostra attività di Ricerca di base che ha portato alla conoscenza di un SISTEMA DI REGOLE E-LLUM proprietario.


TIPOLOGIA DI ATTIVITA’: RICERCA DI BASE / KNOW HOW E-WENCO

Scopo delle indagini sulle diverse possibili leghe di materiali metallici di interesse è quello di individuare comportamenti caratteristici in relazione alla loro interazione con i campi elettromagnetici al fine ricavarne regole comportamentali chiare, attendibili e di semplice utilizzo per la progettazione di accoppiamenti induttivi ad-hoc.


METODO

Partendo dall’acquisto delle materie prime ad elevato grado di purezza ed impiegano nei nostri laboratori un crogiolo di fusione ad alta temperatura creiamo i panetti di leghe madri che vengono poi rifusi per colata alla sagoma desiderata oppure laminati agli spessori di lavoro richiesti.

Il prodotto finale viene ulteriormente controllato mediante pistola XRF onde garantire la correttezza e l’uniformità della composizione chimica. Micrografie a forza atomica e metallografie, quando necessarie, vengono invece affidate a laboratori esterni selezionati e convenzionati.

Analisi XRF della lega non ferromagnetica

Ove necessario vengono realizzate lavorazioni termomeccanica di ricottura e/incrudimento per poi passare alla caratterizzazione del comportamento elettromagnetico del prodotto.


PROTOCOLLO

Ciascun campione viene caratterizzato secondo un protocollo proprietario da noi sviluppato che prevede tra le altre funzioni l’esplorazione di un ampio range di frequenza elettromagnetiche e la rilevazione di parametri di accoppiamento quali L, C ed R mediante emettitore da noi selezionato.

I metalli sino ad oggi indagati includono, tra le altre, matrici primarie di ferro, alluminio, rame, titanio, tungsteno, argento, oro, platino, acciaio…

Abbiamo così identificato 3 REGOLE BASE E-LLUM per il riscaldamento di materiale metallico non ferromagnetico sotto induzione, con efficiente superiori al 90%.


Key Concept

  • E-Wenco è un centro di innovazione applicata con un solido know how tecnico-teorico consolidata da anni di sperimentazione.
  • Nel proprio laboratorio, E-Wenco ha condotto diverse sperimentazioni sui metalli, creando e testando internamente leghe non ferromagnetiche in grado di riscaldarsi con efficiente superiori al 90%, se sottoposto a campi elettromagnetici.
  • E-Wenco ha così scoperto 3 regole base E-llum per il riscaldamento tramite induzione di materiale metallico non ferromagnetico, con efficienze superiori al 90%